sportello polifunzionale per il cittadino

sei in:   home | facile | anagrafe
Anagrafe
questa è la scheda informativa
vai alle modalità di esecuzione
Scheda ...
5 di 202
comprimi tutto

Accesso telematico ai dati anagrafici

Descrizione

L’accesso e la consultazione di dati anagrafici da parte dei soggetti autorizzati può avvenire mediante collegamenti telematici alle condizioni previste dalla legge:

  • nel limite dei dati strettamente necessari per il perseguimento dei propri fini istituzionali
  • non possono essere trattenuti dati anagrafici, onde evitare la duplicazione delle anagrafi stesse
  • devono essere rispettate le disposizioni dettate a tutela della protezione dei dati personali (circolare Min. interno n. 3 del 26.2.2002)
Requisiti d’accesso

Possono accedere telematicamente ai dati anagrafici:

  1. Le persone appositamente incaricate dall’autorità giudiziaria e gli appartenenti alle forze dell’ordine ed al Corpo della Guardia di finanza
    (art. 37, c. 1, del DPR n. 223 del 1989);
  2. Gli impiegati degli uffici delle imposte, muniti di apposita autorizzazione
    (art. 33, c. 2, del DPR n. 600 del 1973);
  3. Gli organismi che esercitano attività di prelievo contributivo e fiscale o che eroghino servizi di pubblica utilità (art. 2, c. 3, DL n. 6 del 1993) o preposti all’informazione statistica pubblica (Min. interno)
  4. Le amministrazioni pubbliche ed i gestori di pubblici servizi [1], ai sensi dell’art. 43 del DPR n. 445 del 2000, per acquisire d’ufficio stati, qualità o fatti e/o per controllare le dichiarazioni sostitutive - autocertificazioni e autodichiarazioni - presentate dai cittadini. A tal fine, sulla base delle linee guida redatte da DigitPA e sentito il Garante per la protezione dei dati personali, le amministrazioni titolari titolari di banche dati accessibili per via telematica predispongono, apposite convenzioni aperte all’adesione di tutte le amministrazioni interessate volte a disciplinare le modalità di accesso ai dati da parte delle stesse amministrazioni procedenti, senza oneri a loro carico (art. 58, CAD).
Modulistica da utilizzare
Adempimenti e costi a carico dell’interessato

Per l’accesso telematico ai dati anagrafici è richiesta la sottoscrizione di una specifica convenzione.

Prima ed al fine di consultare telematicamente i dati anagrafici, ogni ente è tenuto a:

  • Comunicare le generalità (incluso il codice fiscale) delle persone fisiche alle quali il Comune rilascerà credenziali di autenticazione personali;
  • Nominare formalmente tali persone quali “incaricati” del trattamento dati, ai sensi dell’art. 30 del D.LGS. n. 196 del 2003, e comunicare al Comune ogni variazione in merito.

A chi rivolgersi

Rivolgersi a “Facile”, sportello polifunzionale per i cittadini - piazza Vittorio Emanuele II, n. 1 - 41011 Campogalliano (MO)

Ufficio anagrafe

telefono

  • 059.899420 Maura Benatti
  • 059.899401 Daniela Roncaglia
  • 059.899405 Silvia Ricchetti
  • 059.899415 Valentino Casarini (resp.)

telefax 059.899430

facile@comune.campogalliano.mo.it o anagrafe@comune.campogalliano.mo.it

orari

  • 8.00-14.00 martedì, mercoledì, venerdì (*)
  • chiuso lunedì e giovedì
    possibili solo consegna atti al protocollo
  • 9.00-12.30 sabato (**)

(*) Nel periodo estivo (luglio-agosto) chiusura anticipata alle ore 13.00

(**) Il sabato si ricevono dichiarazioni anagrafiche solo previo appuntamento

È utile sapere che...
Riferimenti normativi (attenzione: il testo delle norme collegate NON è ufficiale e potrebbe NON essere aggiornato)
Schede correlate
Ultimo aggiornamento

Martedì, 14 marzo 2017

Note

[1] Il paragrafo 3.1 delle linee guida specifica i seguenti enti:
− tutte le amministrazioni dello Stato, ivi compresi gli istituti e le scuole di ogni ordine e grado e le istituzioni educative, le aziende ed amministrazioni dello Stato ad ordinamento autonomo, le Regioni, le Province, i Comuni, le Comunità montane, e loro consorzi e associazioni, le istituzioni universitarie, gli Istituti autonomi case popolari, le Camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura e loro associazioni, tutti gli Enti pubblici non economici nazionali, regionali e locali, le amministrazioni, le aziende e gli Enti del Servizio sanitario nazionale, l’Agenzia per la rappresentanza negoziale delle pubbliche amministrazioni (ARAN) e le Agenzie di cui al Decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300 (art. 1, comma 2, del Decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165);
− le società, interamente partecipate da enti pubblici o con prevalente capitale pubblico inserite nel conto economico consolidato della pubblica amministrazione, come individuate dall’Istituto nazionale di statistica (ISTAT) ai sensi dell’articolo 1, comma 5, della legge 30 dicembre 2004, n. 311;
− i gestori di servizi pubblici e gli organismi di diritto pubblico.

Comune di Campogalliano - piazza Vittorio Emanuele II, 1 - CAP 41011 - protocollo@cert.comune.campogalliano.mo.it