sportello polifunzionale per il cittadino

sei in:   home | facile | elettorale
Elettorale
questa è la scheda informativa
vai alle modalità di esecuzione
Scheda ...
   
comprimi tutto

Referendum popolare abrogativo del 17 aprile 2016, sulla durata delle trivellazioni

Descrizione

E’ indetto per domenica 17 aprile 2016 il referendum popolare abrogativo su «Divieto di attività di prospezione, ricerca e coltivazione di idrocarburi in zone di mare entro dodici miglia marine. Esenzione da tale divieto per i titoli abilitativi già rilasciati. Abrogazione della previsione che tali titoli hanno la durata della vita utile del giacimento». Si vota dalle ore 7 alle ore 23 di domenica 17 aprile 2016.

Il quesito è: «Volete voi che sia abrogato l’art. 6, comma 17, terzo periodo, del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, “Norme in materia ambientale”, come sostituito dal comma 239 dell’art. 1 della legge 28 dicembre 2015, n. 208 «Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge di stabilità 2016)”, limitatamente alle seguenti parole: “per la durata di vita utile del giacimento, nel rispetto degli standard di sicurezza e di salvaguardia ambientale”?».

Pagina dedicata sul sito web del Ministero dell’interno

Gli elettori sono invitati a verificare per tempo il possesso della tessera elettorale, al fine di richiedere, ove necessario, il rilascio del duplicato al più presto, evitando di concentrare tali richieste nel giorno della votazione.

A chi rivolgersi

Rivolgersi a “Facile”, sportello polifunzionale per i cittadini

  • Ufficio elettorale - fax 059.899430
    piazza Vittorio Emanuele II, n. 1 - 41011 Campogalliano (MO)
    Silvia Ricchetti, tel. n. 059.899405, email: elettorale@comune.campogalliano.mo.it
    Valentino Casarini, tel. n. 059.899415, email: facile@comune.campogalliano.mo.it
    orari:
    • 8.00-14.00 martedì, mercoledì, venerdì (*)
    • chiuso lunedì e giovedì
    • 9.00-12.30 sabato

(*) Nel periodo estivo (luglio-agosto) chiusura anticipata alle ore 13.00

Tempi

Le operazioni di votazione si svolgeranno nella sola giornata di domenica, dalle ore 7 alle ore 23, ai sensi dell’art. 1, comma 399, primo periodo, della legge 27 dicembre 2013, n. 147 (legge di stabilità 2014)

È utile sapere che...

Elettori all’estero

  • Temporaneamente. Gli elettori che per motivi di lavoro, studio o cure mediche si trovano temporaneamente all’estero, nonché i familiari con loro conviventi, potranno partecipare al voto per corrispondenza organizzato dagli uffici consolari italiani (art. 4-bis, legge 459/2001). Chi intende partecipare al voto dovrà far pervenire al comune d’iscrizione nelle liste elettorali entro il 27 febbraio 2016, ossia “entro i dieci giorni successivi alla data di pubblicazione del decreto di convocazione dei comizi elettorali” (con possibilità di revoca entro lo stesso termine), una opzione valida per un’unica consultazione. Modello. Circolare ministeriale. Notizia ANUSCA.
  • Residenti all’estero. Votano per corrispondenza all’estero, ma hanno facoltà di venire a votare in Italia, previa apposita e tempestiva opzione, valida per un’unica consultazione (art. 1, c. 3, legge 459/2001). L’opzione deve essere esercitata entro il 26.2.2016 (10° giorno successivo alla pubblicazione in G.U. del decreto di indizione del referendum) e deve pervenire all’ufficio consolare operante nella circoscrizione di residenza dell’elettore (mediante consegna a mano, o per invio postale o telematico, unitamente a copia fotostatica non autenticata di un documento d’identità del sottoscrittore) entro il suddetto termine. Può essere revocata con le medesime modalità ed entro gli stessi termini. Se l’opzione viene inviata per posta, l’elettore ha l’onere di accertarne la ricezione, da parte dell’ufficio consolare, entro il termine prescritto. Eventuali opzioni effettuate in occasione di precedenti consultazioni politiche o referendarie non hanno più effetto. Circolare ministeriale. Modello di opzione.

Voto domiciliare per elettori affetti da infermità che ne rendano impossibile l’allontanamento dall’abitazione (art. 1 DL 1/2006). L’elettore interessato deve far pervenire al Sindaco un’espressa dichiarazione di voler votare presso l’abitazione in cui dimora, corredata della prescritta documentazione sanitaria, nel periodo compreso fra martedì 8 marzo e lunedì 28 marzo 2016. La domanda deve indicare l’indirizzo dell’abitazione in cui l’elettore dimora e, possibilmente, un recapito telefonico, e deve essere corredata di copia della tessera elettorale e di idonea certificazione sanitaria rilasciata da un funzionario medico designato dagli organi dell’ASL. Il certificato medico, per non indurre incertezze, dovrà riprodurre l’esatta formulazione normativa di cui all’art. 1 DL 1/2006.

Agevolazioni

  • Di viaggio. Sono previste agevolazioni tarifferie per i viaggi ferroviari, via mare e altre agevolazioni di viaggio per alcune categorie di elettori residenti all’estero. Questi ultimi, se residenti in stati con cui l’Italia non intrattiene relazioni diplomatiche o la cui situazione politica o sociale non garantisce neanche temporaneamente che l’esercizio del voto per corrispondenza si svolga in condizioni di eguaglianza, di libertà e di segretezza, ovvero che nessun pregiudizio possa derivare per il posto di lavoro e per i diritti individuali degli elettori e degli altri cittadini italiani in conseguenza della loro partecipazione a tutte le attività previste dalla legge n. 459/01, avranno diritto – presentando apposita istanza alla competente autorità consolare, corredata della tessera elettorale munita del timbro della sezione attestante l’avvenuta votazione nonché del biglietto di viaggio – ad ottenere il rimborso del 75% del costo del biglietto di viaggio stesso riferito alla seconda classe per il trasporto ferroviario (o marittimo) oppure riferito alla classe turistica per il trasporto aereo. Circolare Min. interno n. 13 del 22.3.2016.
  • Autostradali. Le concessionarie autostradali aderiranno alla richiesta di gratuità del pedaggio, sia all’andata (dalle ore 22 del 12 aprile 2016) che al ritorno (fino alle ore 22 del 22 aprile 2016), per i soli elettori residenti all’estero, su tutta la rete nazionale, escluse le autostrade controllate con il sistema di esenzione di tipo “aperto”. Gli interessati dovranno esibire direttamente presso il casello la tessera elettorale o, in mancanza, la documentazione necessaria, e un documento di riconoscimento; al ritorno il passaporto o documento equipollente e la tessera elettorale con il bollo della sezione dove hanno votato. Circolare Min. interno n. 24809 del 6.4.2016.
  • Per i biglietti aerei. Alitalia è disponibile ad agevolazioni tariffarie (riduzione 40% del costo del biglietto, e non oltre 40 euro) per i viaggi aerei sui propri voli, con esclusione di alcuni voli. Maggiori info: circolare Min. interno n. 24809 del 6.4.2016.
Riferimenti normativi (attenzione: il testo delle norme collegate NON è ufficiale e potrebbe NON essere aggiornato)
  • Circolari della Prefettura di Modena
  • Istruzioni per gli uffici elettorali di sezione. Anche qui.
  • Circolare Min. interno n. 13 del 22.3.2016. Consultazione referendaria del 17 aprile 2016. Agevolazioni tariffarie per i viaggi ferroviari, via mare e con il mezzo aereo
  • Circolare Min. finanze F.L. 5/2016. Competenze dovute ai componenti dei seggi per il referendum popolare del 17 aprile 2016.
  • Circolare Min. finanze F.L. 4/2016. Spese di organizzazione tecnica ed attuazione per il referendum popolare del 17 aprile 2016.
  • Circolare Min. interno 5 del 26.2.2016. Indizione di un referendum popolare previsto dall’art. 75 della Costituzione, per l’abrogazione di disposizione di legge statale. Propaganda elettorale e comunicazione politica. Rappresentanti dei partiti o gruppi politici presenti in Parlamento e dei promotori del referendum
  • DPR 15.2.2016. Indizione del referendum popolare per l’abrogazione del comma 17, terzo periodo, dell’articolo 6 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, come sostituito dal comma 239 dell’articolo 1 della legge 28 dicembre 2015, n. 208, limitatamente alle seguenti parole: «per la durata di vita utile del giacimento, nel rispetto degli standard di sicurezza e di salvaguardia ambientale»
  • Legge n. 147 del 27.12.2013. Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (Legge di stabilità 2014). Art. 1, comma 399: “... le operazioni di votazione in occasione delle consultazioni elettorali o referendarie si svolgono nella sola giornata della domenica, dalle ore 7 alle ore 23 ...”.
  • DPR 2.4.2003, n. 104. Regolamento di attuazione della legge 27 dicembre 2001, n. 459, recante disciplina per l’esercizio del diritto di voto dei cittadini italiani residenti all’estero.
  • Legge 27.12.2001, n. 459. Norme per l’esercizio del diritto di voto dei cittadini italiani residenti all’estero.
  • DPR 8.9.2000, n. 299. Regolamento concernente l’istituzione, le modalità di rilascio, l’aggiornamento ed il rinnovo della tessera elettorale personale a carattere permanente, a norma dell’articolo 13 della legge 30 aprile 1999, n. 120.
  • DL 18.1.1993, n. 8. Art. 15 Lavoro straordinario dei dipendenti comunali in occasione di consultazioni elettorali.
  • D.LGS. 20.12.1993, n. 533. Testo unico delle leggi recanti norme per l’elezione del Senato della Repubblica.
  • Legge 21.3.1990, n. 53. Misure urgenti atte a garantire maggiore efficienza al procedimento elettorale.
  • Circolare Min. interno n. 2600/L del 1.2.1986. Istruzioni per la disciplina dell’elettorato attivo e per la tenuta e la revisione delle liste elettorali. Anche qui
  • Legge 23.4.1976, n. 136. Riduzione dei termini e semplificazione del procedimento elettorale.
  • Legge 25.5.1970, n. 352. Norme sui referendum previsti dalla Costituzione e sulla iniziativa legislativa del popolo.
  • Legge 26.5.1969, n. 241. Agevolazioni di viaggio per le elezioni politiche, regionali, provinciali e comunali. Articolo 2
  • DPR 20.3.1967, n. 223. Approvazione del testo unico delle leggi per la disciplina dell'elettorato attivo e per la tenuta e la revisione delle liste elettorali.
  • DPR 16.5.1960, n. 570. Testo unico delle leggi per la composizione e la elezione degli organi delle amministrazioni comunali.
Schede correlate
Ultimo aggiornamento

Mercoledì, 5 ottobre 2016

Comune di Campogalliano - piazza Vittorio Emanuele II, 1 - CAP 41011 - protocollo@cert.comune.campogalliano.mo.it