sportello polifunzionale per il cittadino

sei in:   home | facile | sportello_al_cittadino
Sportello al cittadino
questa è la scheda informativa
vai alle modalità di esecuzione
Scheda ...
60 di 202
comprimi tutto

Cessione di fabbricato - comunicazione

Descrizione

Novità: E’ stato pubblicato il DL 20.6.2012, n. 79 che, all’art. 2, prevede che la comunicazione di cessione dei fabbricati (vendita, locazione, comodato, ecc) venga inviata telematicamente.

Queste disposizioni non saranno valide per la comunicazione di cessione di alloggio o di ospitalità allo straniero prevista dall’art. 7 del Testo Unico Immigrazione che continuerà ad essere resa entro 48 ore all’autorità locale di pubblica sicurezza.

Però, tale comunicazione, potrà essere inoltrata anche attraverso l’utilizzo di un modello informatico, secondo le modalità che saranno stabilite con Decreto del Ministro dell’interno entro 90 giorni. Fonte

Chi cede la proprietà o il godimento o a qualunque altro titolo consente, per un periodo superiore a 1 mese, l’uso esclusivo di un fabbricato o parte di esso, ha l’obbligo di comunicare all’autorità di pubblica sicurezza, entro 48 ore dalla consegna dell’immobile,

  • L’esatta ubicazione dell’immobile
  • Le generalità dell’acquirente, del conduttore o della persona che assume la disponibilità del bene
  • Gli estremi del documento di identità o di riconoscimento che il cedente deve richiedere al cessionario

La violazione delle disposizioni che prevedono la comunicazione comporta una sanzione amministrativa da 103 a 1.549 euro. La violazione è accertata dagli organi di polizia giudiziaria, nonché dai vigili urbani del comune ove si trova l’immobile. La sanzione è applicata dal sindaco ed i proventi sono devoluti al comune. Articolo 12 del DL 21.3.1978, n. 59.

La registrazione dei contratti di locazione (DLGS 23/2011, art. 3, c. 3) o di quelli di trasferimento immobiliare (DL 70/2011, art. 5, comma 1, lett. d) assorbe [1] la comunicazione di cessione di fabbricato, che in tali casi, pertanto, non deve essere fatta separatamente. L’assorbimento non vale per le locazioni ad uso abitativo effettuate nell’esercizio di attività d’impresa, di arti e professioni (DLGS 23/2011, art. 3, c. 6). Approfondisci...

Requisiti d’accesso
  • Proprietà o disponibilità, a qualsiasi titolo, di un immobile sito in Campogalliano.
Modulistica da utilizzare

Modello di comunicazione di cessione di fabbricato

Documenti da presentare o allegare
  • Comunicazione di cessione di fabbricato, sottoscritta dal cedente, in 3 esemplari
    • Uno per il Comune
    • Uno per la Questura
    • Uno per chi presenta la comunicazione allo sportello (sarà restituito col timbro protocollo, come ricevuta)
  • Fotocopia non autenticata di un documento di identità del sottoscrittore (cedente), se la comunicazione non è firmata in presenza del dipendente addetto
Adempimenti e costi a carico dell’interessato

Nessuno, oltre a quello di presentare la comunicazione.

La comunicazione può essere effettuata anche per posta, tramite raccomandata con ricevuta di ritorno. In tal caso, ai fini dell’osservanza dei termini vale la data della ricevuta postale.

A chi rivolgersi

Rivolgersi a “Facile”, sportello polifunzionale per i cittadini - piazza Vittorio Emanuele II, n. 1 - 41011 Campogalliano (MO)

telefono

  • 059.899420 Maura Benatti
  • 059.899401 Daniela Roncaglia
  • 059.899405 Silvia Ricchetti
  • 059.899415 Valentino Casarini (resp.)

telefax 059.899430

email facile@comune.campogalliano.mo.it

 

orari

  • 8.00-14.00 martedì, mercoledì, venerdì (*)
  • chiuso lunedì e giovedì
  • 9.00-12.30 sabato

(*) Nel periodo estivo (luglio-agosto) chiusura anticipata alle ore 13.00

Tempi

La comunicazione deve avvenire entro 48 ore dalla consegna dei locali.

Rilascio di ricevuta: immediato.

È utile sapere che...

Approfondimento disponibile su www.marchirolo.org (anche qui)

La comunicazione è dovuta indipendentemente dalla nazionalità della persona cui si cede il fabbricato.

La comunicazione all’autorità di P.S. di alloggio dato a stranieri e quella dei mutamenti nella disponibilità ed uso di immobili hanno diverso contenuto e funzione. Ciò non comporta, in caso di affitto (o cessione) di immobili a stranieri, la duplicità di comunicazione a condizione che la stessa sia comprensiva di ogni elemento che le due norme prescrivono (Cassazione penale, Sez. I, sent. n. 14325 del 19.12.1986). A tale proposito vedasi anche: Sovrapponibilità della comunicazione di cessione di fabbricato con quella di ospitalità di cittadino straniero.

Domanda: E’ vero che la dichiarazione di cessione fabbricato può essere trasmessa anche in via telematica all’Agenzia delle entrate?
Risposta: L’articolo 1, commi 344 e 345 della legge 311/2004, finanziaria 2005, aveva previsto che il cedente potesse compilare, in formato elettronico, la comunicazione di cessione del fabbricato inoltrandola, con modalità telematiche, all’Agenzia delle entrate. Senonché, l’articolo 4 del successivo DL 14 marzo 2005, n. 35 — convertito in legge 14 maggio 2005, n. 80 — ha stabilito che all’articolo 1, comma 344, legge 311/2004 deve essere aggiunto il seguente periodo: Le predette disposizioni, e quelle contenute nel comma 345, si applicano a decorrere dalla data indicata nel decreto di approvazione del modello per la comunicazione previsto dal presente comma. Premesso quanto sopra la nuova modalità di trasmissione della dichiarazione di cessione fabbricato sarà attiva solo allorché il Ministero dell’interno e l’Agenzia delle entrate avranno approvato il modello telematico della comunicazione, per ora ancora non disponibile. Fonte: Questura di Bologna

Comunicazioni di cessione di fabbricato e di ospitalità di cittadino straniero sul sito della Polizia di Stato

La comunicazione di ospitalità di cittadino straniero va presentata per ciascuna persona ospitata

La comunicazione deve essere effettuata da chiunque (persona fisica o giuridica, pubblica o privata) all’autorità locale di pubblica sicurezza (commissariato o, ove questo manchi, al sindaco). L’obbligo spetta a chi, avendo la disponibilità dei locali in nome proprio o altrui (proprietario, usufruttuario, locatario in caso di sublocazione, rappresentante legale), li cede ad altri. A tale scopo il modulo deve essere compilato in ogni sua parte.

Quanto al termine entro il quale il cedente deve provvedere alla comunicazione, si deve tenere conto del momento della disponibilità di fatto dell’immobile (passaggio chiavi), e non del momento dell’accordo o della firma del contratto.

In caso di rinnovo o proroga della disponibilità al medesimo soggetto, la comunicazione non deve essere ripetuta.

Deve essere denunciata la cessione dei fabbricati di qualsiasi tipo e condizione e a qualunque uso adibiti: fabbricati civili, commerciali, industriali, urbani, rustici, integri, semidiroccati, in costruzione.

Nel caso di assegnazione di alloggi ERP (edilizia residenziale pubblica), l’obbligo di comunicare alla locale autorità di p.s. la cessione degli immobili ... grava sugli Istituti Autonomi delle Case Popolari, considerato che sono essi a cedere agli assegnatari, con la locazione, l’uso esclusivo degli immobili, essendo demandata ai comuni - per effetto del trasferimento di funzioni operato ai sensi degli art. 95 del d.P.R. 24 luglio 1977, n. 616 e 55 della legge 5 agosto 1978, n. 457 - la sola fase dell’assegnazione, di carattere pubblicistico, senza che sia venuto meno, in conseguenza di detto trasferimento, il potere degli Istituti di gestione degli alloggi stessi (Cassazione civile, Sez. I, sent. n. 7119 del 29-03-2006, I.A.C.P. Messina c. Comune di S. Angelo)

La Polizia di Stato risponde a quesiti sull’argomento

Dal sito dell’Arma dei Carabinieri si riportano ulteriori informazioni sulle modalità di trasmissione della comunicazione

Riferimenti normativi (attenzione: il testo delle norme collegate NON è ufficiale e potrebbe NON essere aggiornato)
Schede correlate
Ultimo aggiornamento

Martedì, 26 giugno 2012

Note

[1] La registrazione del contratto assorbe la comunicazione di cessione di fabbricato dal 7.4.2011 (data di entrata in vigore del DLGS n. 23/2011), per le locazioni, e dal 14.5.2011 (data di entrata in vigore del DL n. 70/2011), per le vendite.

Comune di Campogalliano - piazza Vittorio Emanuele II, 1 - CAP 41011 - protocollo@cert.comune.campogalliano.mo.it