Il nuovo progetto del Centro Giovani Villa Bi. Un ppello alla cittadinanza 

 

Ricerca di bici usate, scaffali, banchi da lavoro ancora utilizzabili e attrezzi; ma anche attesa di un nome e di un logo che sappiano esprimere unicità e identità. Sono alcuni dei principali elementi ancora mancanti per dare definitivamente forma e avvio alla prima ciclofficina giovanile di Campogalliano.

 

Il progetto nasce dalla collaborazione del Comune di Campogalliano con la cooperativa Accento, curatrice delle attività ricreative all'interno di Villa Bi, e con la partecipazione di Ciclofficina Popolare “Rimessa in Movimento” di Modena, responsabile della parte formativa dei futuri giovani ciclo-meccanici.

 

Per strutturare concretamente la nuova attività sono state rivolte due “chiamate” alla cittadinanza. La prima riguarda la raccolta di materiale usato (ma in buono stato) destinato a organizzare funzionalmente lo spazio di lavoro; per la consegna i cittadini possono recarsi presso l’Oratorio Sassola di Campogalliano, in via San Martino 2, dal lunedì al venerdì tre le 16.00 e le 19.00. La seconda chiamata, destinata esclusivamente ai ragazzi di Campogalliano tra gli 11 e i 25 anni, è stata pubblicata per ricercare un nome e un logo in grado di caratterizzare ulteriormente il progetto; in questo caso le proposte dovranno pervenire entro le ore 13 di martedì 15 giugno esclusivamente attraverso la compilazione di un form disponibile sul sito del Comune che contiene inoltre ulteriori informazioni sulle due iniziative.

 

Marcello Messori, assessore alla Viabilità intercomunale e Mobilità sostenibile, accoglie con queste parole il progetto: “La "R" di Riparazione è una componente fondamentale dell'economia circolare (accanto a Riduzione, Riuso e Riciclo). Questa è un’iniziativa che fa ben sperare perché coinvolge e impegna i più giovani della nostra comunità valorizzando tra loro il sapere manuale”.

La ciclofficina sarà uno spazio autogestito situato all’interno dell’Oratorio Anspi Sassola di Campogalliano. Oltre alle ordinarie operazioni di riparazione, l'attività sarà scandita anche da momenti di confronto e condivisione su competenze e saperi legati al mondo delle due ruote.

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO

Torna all'inizio del contenuto