Il Piano comunale di emergenza di protezione civile di Campogalliano può essere visto come una serie di cassetti dentro ai quali è possibile trovare in emergenza tutti gli strumenti tecnici e amministrativi per gestire gli eventi calamitosi.

 Il Piano comunale di emergenza di protezione civile di Campogalliano è attualmente in fase di aggiornamento. In attesa dell'approvazione del nuovo piano, rimane in vigore il precedente strumento consultabile unitamente agli altri Piani comunali di emergenza approvati in Unione delle Terre d'argine il 16 dicembre 2015

 

Piano comunale di emergenza di protezione civile di Campogalliano

1 INQUADRAMENTO GENERALE E SCENARIO DI EVENTO

               1.1 - INQUADRAMENTO TERRITORIALE

               1.2 - CRITICITA IDRAULICA - IDROGEOLOGICA – TEMPORALI

                              1.2.1 - EVENTI DI PREANNUNCIO

                                            1.2.1.1 - CRITICITA IDRAULICA - SCENARI DI RIFERIMENTO - EFFETTI AL SUOLO

                                            1.2.1.2 - CRITICITA IDROGEOLOGICA - SCENARI DI INTERVENTO

                                            1.2.1.3 - CRITICITA PER TEMPORALI - SCENARI DI RIFERIMENTO - EFFETTI AL SUOLO

                                            1.2.1.4 - ALTRI EVENTI CON PREANNUNCIO

                              1.2.2 - EVENTI

                                            1.2.2.1 - SCENARI SPECIFICI

                                            1.2.2.2 - STORICO EVENTI

                              1.2.3. - VENTO, TEMPERATURE ESTREME, NEVE, PIOGGIA CHE GELA

                                            1.2.3.2 - STORICO EVENTI

                              1.2.4 - STATO DEL MARE E CRITICITÀ COSTIERA

                              1.2.5 – VALANGHE

                              1.2.6 – DIGHE

               1.3 - EVENTI SENZA PREANNUNCIO

               1.4 - INCENDI BOSCHIVI - CRITICITA E SCENARI

               1.5 - ELEMENTI ESPOSTI AL RICHIO RISORSE

               1.6 - CARTOGRAFIA

2 ORGANIZZAZIONE DELLA STRUTTURA COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE

               2.1- STRUTTURA COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE

               2.2- STRUTTURA DEL CENTRO OPERATIVO COMUNALE

                       2.2.B- STRUTTURA DEL CENTRO OPERATIVO COMUNALE

                       2.2.C- STRUTTURA DEL CENTRO OPERATIVO COMUNALE 

               2.3 - DISPONIBILITA' FINANZIARIE

               2.4 - STRUMENTI INFORMATICI - WEB - ALLERTE E SISTEMI LOCALI

               2.5 - VOLONTARIATO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE

               2.6 - FORMAZIONE - ESERCITAZIONI E INIZIATIVE DI PROTEZIONE CIVILE

               2.7 - RISORSE COMUNALI - MATERIALI - MEZZI E AREE DI EMERGENZA

                      2.7.B - ELENCO GESTIONE AREE DI EMERGENZA_AREE

                      2.7.B - ELENCO GESTIONE AREE DI EMERGENZA_CAMPO-OMISSIS

                      2.7.C - ELENCO GESTIONE MATERIALE E MEZZI_CAMPO -OMISSIS

 

 

3 MODELLO DI INTERVENTO

               3.1. -

                              3.1.1. - EVENTI CON PREANNUNCIO

                                            3.1.1.1 - AZIONI IN FASE PERVISIONALE

                                            3.1.1.2 - AZIONI IN CORSO DI EVENTO - CON NOTIFICHE

                                            3.1.1.3 - AZIONI IN CORSO DI EVENTO - SENZA NOTIFICHE

                                            3.1.1.4 – DIGHE

               3.2 - SEGNALAZIONI - REPORT DANNI – ORDINANZE

               3.3 - CONDIZIONI LIMITE PER L'EMERGENZA

               3.4 - PIANIFICAZIONI SPECIFICHE DI EMERGENZA

4 INFORMAZIONE ALLA POPOLAZIONE

               4.1 Informazione alla popolazione PROPEDEUTICA

               4.2 Informazione alla popolazione PREVENTIVA

               4.3 Informazione alla popolazione in  EMERGENZA

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO

Torna all'inizio del contenuto