Riscossione coattiva

Riscossione coattiva
Giovedì, 30 Gennaio 2020

La riscossione coattiva è il procedimento con cui l’amministrazione esige il pagamento non avvenuto in via volontaria di tributi, sanzioni per violazioni al Codice della Strada o di altre entrate proprie del Comune e dell’Unione delle Terre d’Argine. La riscossione avviene attraverso l’emissione dell’ingiunzione di pagamento. L’ingiunzione costituisce atto amministrativo notificato contenente l’intimazione per il debitore di pagare, entro la scadenza, quanto dovuto. Il mancato pagamento comporta l’avvio delle procedure cautelari e/o esecutive finalizzate al recupero del credito, quali il fermo amministrativo e il pignoramento mobiliare, immobiliare e presso terzi. L’ingiunzione di pagamento notificata può essere pagata, entro il termine di scadenza, utilizzando il bollettino postale fornito precompilato in allegato. Qualora ricorrano condizioni di difficoltà economiche si può richiedere il pagamento dell’ingiunzione in forma rateizzata come previsto dal vigente Regolamento per la riscossione coattiva delle entrate comunali. La richiesta deve essere redatta utilizzando la modulistica allegata all’ingiunzione dovrà essere presentata  secondo le modalità in essa contenute, entro il termine per il pagamento dell’ingiunzione pena l’inammissibilità.

Riscossione coattiva
Giovedì, 16 Gennaio 2020

ICA SRL - Sportello di Carpi - via Berengario n.35/B, 41012 Carpi (MO)

Apertura al pubblico: dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30 - martedì e giovedì dalle 15.00 alle 17.00 - sabato chiuso

Tel. 059.690469

Fax 059 7108478

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Riscossione coattiva
Giovedì, 10 Giugno 2021

Con l’approvazione del decreto “Sostegni-bis” il legislatore interviene anche sul fronte delle entrate locali prorogando la sospensione della riscossione coattiva fino al 30 giugno 2021 (D.L. 25/05/2021 n.73, art.9, comma 1).

Si segnala che in base all’attuale disposto normativo tutti i versamenti oggetto di sospensione devono essere effettuati in unica soluzione entro il mese successivo al termine del periodo di sospensione (entro il 31 luglio 2021).

Si precisa che la norma non riguarda gli accertamenti esecutivi relativa a tributi locali; il versamento degli stessi deve pertanto essere effettuato nei termini e con le modalità indicate negli avvisi medesimi.

Per informazioni in merito alla sospensione della riscossione coattiva è possibile contattare il concessionario ICA Srl.

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO

Torna all'inizio del contenuto